giovedì 2 giugno 2011

Cotolette di melanzane con panatura vegan!

Ingredienti per quattro o cinque simil "cotolette":
Una melanzana viola tonda
4-5 fette di scamorza
4-5 cucchiai di farina di fave
Acqua qb
Pangrattato ed eventuale granella di frutta secca per la panatura
Olio d'oliva non extra vergine per friggere

Prima di tutto, tagliare la melanzana a fette spesse circa un centimetro, e porle sotto sale in uno scola pasta, affinché rilascino del liquido scuro e con esso il sapore amaro caratteristico. Dopo alcune ore risciacquarle con acqua corrente e asciugarle bene con un cannovaccio.
Quindi prepariamo tutto il necessario per la panatura, ossia il sostituto vegano delle uova e il mix di pangrattato e frutta secca tritata.
In una ciotolina aggiungiamo acqua alla farina di fave fino a quando non avremo ottenuto una consistenza fluida ma non troppo liquida. Dovrà essere un po' più densa del normale uovo sbattuto.
Ora è il momento di impanare le nostre "cotolette", io le ho fatte in versione "cordon bleu", inserendo una fetta di scamorza tra due di melanzana ma si possono friggere anche ad una ad una e con qualsiasi altro ripieno, l'importante è che sia ben compatto e asciutto, in modo da non fuoriuscire durante la cottura. In ogni caso,occorre immergerle prime nella pastella di farina di fave, passare nel pangrattato e ripetere il procedimento una seconda volta. Nella versione ripiena è importante assicurarsi che i bordi siano ben sigillati facendo "rotolare" le fette nella pastella. La versione ripiena sembrava enorme, ho pensato che non si sarebbero cotte mai e poi mai. Poi per fortuna con il calore si sono un po' ristrette.
Ora è il momento di friggere, in olio d'oliva raffinato, come al solito, fino a quando non saranno dorate.

Ed eccole qui, croccanti e saporite, servite con un'insalata di pomodori. 

2 commenti:

  1. Deliziose, queste le mangerà anche il mio fidanzato, ne sono certa :D

    RispondiElimina